Ultima modifica: 2 novembre 2021

Psicomotricità

PROGETTO DI PSICOMOTRICITA’ FUNZIONALE

“Il corpo in gioco”

PREMESSA:

Nella Scuola dell’Infanzia si gioca con il corpo e con il corpo si impara.

Per i bambini della fascia prescolare il corporeo rappresenta sempre la totalità dell’esperienza, e quindi qualsiasi azione motoria è “psico” e “motoria” insieme.

Si può dunque dire che la pratica psicomotoria lavorando sul corpo e sul movimento dei bambini, va ad agire non solo sull’attività motoria, ma anche sulla sfera emotiva, relazionale e cognitiva degli stessi.

Il progetto mira a stimolare i bambini, attraverso il movimento ed il gioco, ad una crescita cognitivo- emozionale e relazionale, che sia quanto più significativa e ricca possibile; proprio perché il gioco  costituisce lo strumento privilegiato dai bambini per crescere, esprimere, comunicare, elaborare il loro mondo interno e confrontarsi con quello esterno.

Durante le diverse esperienze psicomotorie, i bambini si mettono alla prova, imparano dai tentativi fatti e dagli insuccessi vissuti, e sono stimolati a cercare e a sperimentare sempre nuove strategie operative.

L’attenzione della psicomotricista non è rivolta, in via prioritaria, al risultato delle prestazioni; bensì alla disponibilità motoria mostrata da ciascun bambino, in un’ ottica di pieno rispetto dei tempi di sviluppo di ciascuna fascia d’età e di ogni singolo bambino.

In linea con la programmazione annuale, anche nei vari incontri di psicomotricità sarà fondamentale la presenza della nostra Mascotte : “Pezzettino” , punto di riferimento costante dei bambini, sul quale poter scaricare eventuali ansie e con il quale poter superare alcune paure

La psicomotricista si occuperà di preparare il setting, di coinvolgere, sostenere e incoraggiare i bambini; e di creare di volta in volta attività stimolanti con spazi, tempi, confini e regole ben definiti.

CAMPI D’ESPERIENZA PRIVILEGIATI

Il Sé e l’Altro

Traguardi

Il bambino:

  • acquisisce fiducia in sé e negli altri;
  • socializza con i compagni;
  • conosce e rispetta le regole.

Obiettivi

  • Sviluppare progressiva sicurezza, fiducia e accettazione;
  • acquisire consapevolezza di sé, delle proprie potenzialità e possibilità;
  • consolidare una positiva immagine di sé;
  • acquisire una modalità di interazione e di socializzazione positiva con i compagni;
  • rafforzare le capacità di attenzione e di iniziativa personale;
  • rispettare gli spazi e i tempi degli altri bambini;
  • ascoltare, comprendere e rispettare poche e semplici regole.

Il Corpo e il Movimento

Traguardi

Il bambino:

  • prende coscienza e conosce il proprio corpo nella sua globalità e nelle sue diverse parti;
  • matura maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità e possibilità.

Obiettivi

  • Scoprire il piacere corporeo;
  • mostrare maggiore disponibilità motoria;
  • sperimentare l’aggiustamento globale spontaneo;
  • prendere coscienza della globalità del proprio corpo e delle sue possibilità motorie, comunicative ed espressive;
  • sperimentare e potenziare gli schemi motori di base;
  • sperimentare e sviluppare la coordinazione dinamica generale e la coordinazione oculo-manuale;
  • sperimentare le proprie capacità di equilibrio statico e dinamico;
  • sperimentare il tono muscolare e controllare la forza del proprio corpo;
  • sperimentare e sviluppare l’aggiustamento controllato;
  • sperimentare la prevalenza spontanea.

ALTRI CAMPI D’ESPERIENZA COINVOLTI

Immagini, Suoni e Colori

Traguardi

Il bambino:

  • esprime liberamente stati d’animo ed emozioni;
  • sviluppa ed incrementa le capacità comunicative ed espressive.

Obiettivi

  • Sperimentare ed acquisire nuove modalità di gioco;
  • incrementare l’espressività globale di ciascun bambino attraverso il gioco, il corpo e il movimento;
  • sviluppare e rafforzare l’ intenzionalità, la creatività e l’iniziativa personale.

La Conoscenza del Mondo

Traguardi

Il bambino:

  • utilizza i cinque sensi per conoscere l’ambiente.

Obiettivi

  • Sperimentare le diverse sensazioni che arricchiscono il bagaglio conoscitivo del bambino;
  • comprendere ed acquisire alcuni concetti spaziali topologici;
  • individuare e riconoscere alcune caratteristiche percettive dei materiali: forme/ colori/ dimensioni;
  • muoversi nello spazio seguendo indicazioni verbali e non verbali.

I Discorsi e le Parole

Traguardi

Il bambino:

  • ascolta e partecipa attivamente alle conversazioni.

Obiettivi

  • Ascoltare, partecipare ed intervenire nelle conversazioni di gruppo, rispettando il proprio turno.

ATTIVITA’

  Accoglienza iniziale;

  giochi psicomotori guidati;

  giochi di imitazione;

  giochi simbolici;

  aggiustamento globale spontaneo;

  aggiustamento globale controllato;

  attività grafico-pittoriche;

  gioco libero;

  rilassamento finale.

Tali attività saranno tutte proposte in forma ludica.

Esse prenderanno la forma di giochi funzionali, quando esercitano la funzione di veglia, di aggiustamento e di percezione; e la forma di giochi di immaginazione, quando lasciano libera creatività all’attività del bambino.

ESTENSORE DEL PROGETTO: la psicomotricista Sonia Pagani

DESTINATARI: tutti i bambini della Scuola dell’Infanzia

DURATA DEL PROGETTO: Ottobre 2021/ Giugno 2022

FREQUENZA AL PROGETTO: settimanale

RISORSE UMANE: la psicomotricista Sonia Pagani

RISORSE LOGISTICHE: il salone della scuola

VERIFICA/VALUTAZIONE: tramite l’osservazione, la psicomotricista verificherà e valuterà la partecipazione, il grado di coinvolgimento e le qualità relazionali dei e tra i bambini.